4.5.06

La Lega Tumori

Come abbiamo detto sin dall’inizio, Prendiamo i Tumori a cuscinate è un’iniziativa goliardica, ma a fin di bene, un bene che non è solo quello classico del divertimento nudo e crudo.
Tutte le offerte versate per l’acquisto dei cuscini infatti, verranno devolute alla Lega Tumori senese che da anni si occupa di prevenzione e ricerca autofinaziandosi in quanto ONLUS.

Qualche giorno fa abbiamo avuto un incontro col presidente della Lega, che ci ha dimostrato quanto i finanziamenti e la comunicazione possano salvare più vite di quanto si possa pensare.
Il dottor Nobile infatti spiegandoci quali sono le attività del centro, ha parlato della prevenzione e della diagnosi precoce come le uniche maniera per salvaguardare davvero la salute dal cancro.
Ha fatto una distinzione tra la prevenzione primaria e quella secondaria precisando che la prima fa riferimento all’educazione sanitaria promuovendo uno stile di vita sano ed attivo, mentre la prevenzione secondaria è quella più tradizionale della diagnosi precoce.
Stupendoci ha raccontato di macchinari all’avanguardia in grado di individuare con una semplice mammografia, la massa tumorale ben otto anni prima che arrivi a dimensioni palpabili; a questo stadio una semplicissima operazione non mutilante elimina definitivamente il problema consentendo di fatto, di salvare una vita...hai detto niente!

Vogliamo quindi contribuire doppiamente con tutto ciò che riusciremo a raccogliere durate la cuscinata, ma anche facendo un po’ di informazione e un po’ di cultura della salute perché morire per implosione è una cosa terribile.


Vogliamo che si capisca che questo non è un tema astratto e irrisolvibile come per esempio la fame nel mondo; questo è un problema concreto, quotidiano e purtroppo pure frequentissimo quindi parliamone, magari tra una cuscinata e l’altra, ma parliamone.

A queste riflessioni ovviamente aggiungiamo le classiche massime per la sicurezza personale:
-usare sempre il preservativo
-unn andare per i boschi di notte
-non raccogliere mai le mille lire da terra chinandosi, soprattutto adesso che c’è l’euro
-non parlare con gli sconosciuti anche se vi siete persi in una città che non è la vostra
-non accettate caramelle dagli sconosciuti
-moglie e buoi dei paesi tuoi
-tale padre, tale figlio
E soprattutto, la più importante…

-tanto va la gatta a lardo, che muore obesa, quindi ATTENZIONE RAGAZZI!